Fusioni dei Comuni: il via delle commissioni all’indizione del referendum

5 Set, 2013
Categorie: Politica

Fusioni dei comuni, ok in Regione ai referendum.
Gaffuri (PD): bene il via libera, ora la giunta includa anche gli altri in regola con l’iter

Via libera ai referendum sulle fusioni dei comuni. È questo l’esito della discussione nelle commissioni Affari istituzionali e Riordino delle autonomie, avvenuta questa mattina per dare il via libera a 11 progetti di legge riguardanti altrettanti gruppi di comuni che hanno deliberato la fusione. I referendum si terranno in autunno e permetteranno ai nuovi comuni nati dalla fusione di andare al voto nel turno di amministrative della primavera 2014. Soddisfazione è stata espressa dal PD, che ha però anche sottolineato la necessità di includere nell’iter gli altri otto gruppi di comuni che hanno depositato la richiesta in Regione entro i termini di legge e che altrimenti rischiano di essere rinviati al prossimo anno. Tra questi anche Lenno, Tremezzo, Mezzegra e Ossuccio – Menaggio, Grandola, Plesio e Bene Lario – Pianello del Lario e Musso.

“Il lavoro delle commissioni è positivo – dichiara il consigliere regionale del PD Luca Gaffuri – perché fa compiere un passo in più al percorso che deve portare al riordino dei comuni nel senso della semplificazione e della razionalizzazione. Ci attendiamo che, seguendo gli stessi principi, la giunta regionale proceda a partire da domani ad includere nell’iter tutte le fusioni già in fase avanzata e incentivi quelle in via di definizione”.

Le fusioni pervenute alla giunta entro la scadenza del 30 luglio sono le seguenti:

Provincia di Como

– Lenno, Tremezzo, Mezzegra, Ossuccio

– Menaggio, Grandola, Plesio, Bene Lario

– Pianello del Lario, Musso

Provincia di Pavia

– Pieve del Cairo, Gambarana

Provincia di Mantova

– San Giorgio di Mantova, Bigarello

Provincia di Sondrio

– Chiavenna, Prata Camportaccio, Gordona, Mese, Menarola

– Grosotto, Lovero, Mazzo di Valtellina, Vervio, Tovo di Sant’Agata

Provincia di Varese

– Mesenzana, Grantola, Ferrera di Varese, Cassano Valcuvia, Masciago Primo

Fusioni per le quali la commissione ha dato il via all’indizione del referendum:

Provincia di Como

– Bellagio e Civenna

– Drezzo, Gironico E Pare’

– Faloppio, Ronago e Uggiate-Trevano

– Claino con Osteno, Corrido, Porlezza, Valsolda e Val Rezzo

Provincia di Mantova

– Virgilio e Borgoforte

Provincia di Bergamo

– Sant’omobomo Terme e Valsecca

Brembilla e Gerosa

– Covo, Fara Olivana con Sola e Isso

Provincia di Lecco

– Verderio Inferiore e Verderio Superiore

Provincia di Pavia

– Cornale E Bastida de’ Dossi

Provincia di Varese

– Maccagno, Pino sulla Sponda del Lago Maggiore, Veddasca

Milano, 5 settembre 2013

Gaffuri



Partners | Powered by eLake - P.IVA 03201880139